Covid-19, a Morciano scatta l’obbligo della mascherina: multa di 400 euro a chi non l’indossa

Con ordinanza sindacale, il Comune di Morciano ha disposto che da lunedì 27 aprile 2020:

  • è obbligatorio l’uso della mascherina a protezione di naso e bocca, in spazi chiusi, pubblici e privati, aperti al pubblico, in presenza di più persone, nei servizi taxi e noleggio con conducente;
  • fermo restando il rispetto del mantenimento delle misure di distanziamento sociale, le disposizioni di cui al punto precedente non si applicano ai bambini di età inferiore ai sei anni e alle persone che non tollerino l’utilizzo delle mascherine a causa di particolari condizioni psicofisiche attestate da certificazione rilasciata dal medico;
  • apposito avviso dell’obbligo di indossare la mascherina dovrà essere affisso all’ingresso di tutti gli spazi chiusi, pubblici o privati, aperti al pubblico a cura del conduttore di tali spazi;

Si avverte che l’inottemperanza al provvedimento costituisce reato, e specificamente violazione dell’art. 650 c.p., e comporta l’applicazione della relativa sanzione penale;

– che alle violazioni alla presente ordinanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria di euro 400,00;

– che avverso alla presente ordinanza può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo della Regione Emilia Romagna entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dello stesso, oppure in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro il termine di 120 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento medesimo.

ORDINANZA MORCIANO

(Fonte: Comune di Morciano di Romagna)