Montescudo-Montecolombo: Rebola d’eccellenza, Villa Massani 2019 Fattoria del Piccione premiata da AIS

di Marco Valeriani 😊 Italia Sapore

È la Rebola Villa Massani, Colli di Rimini Doc 2019, a far salire Fattoria del Piccione sul podio dell’eccellenza. Ogni anno l’Associazione Italiana Sommelier – Ais Emilia e Ais Romagna – nel dare alle stampe la guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare: vini, cantine, prodotti e cucine del territorio” posa lo sguardo sulle migliori etichette regionali deliberando le bottiglie meritevoli di particolare attenzione. 

Nell’edizione 2020-2021, da poco pubblicata, Fattoria del Piccione di Montescudo-Monte Colombo ottiene la Menzione di Eccellenza per la Rebola Villa Massani 2019, prima annata biologica per un vino in cui l’uva utilizzata è solamente la varietà Grechetto gentile

Marina Sensoli, Stefano Pasini e Andrea Pasini

“Vinifichiamo con lieviti indigeni e nessun controllo della temperatura in cantina. Cantina che per inciso – spiega Andrea Pasini, giovane e talentuoso viticoltore – mantiene umidità, frescura e temperatura in modo naturale in un ambiente nel quale i  sistema artificiali non intervengono. Del resto – sorride – è così da oltre 100 anni”.

Cosa rappresenta per Fattoria del Piccione la Rebola Villa Massani 2019?

“Per noi rappresenta un po’ lo spartiacque. Vi sono state molte novità tecniche, se vogliamo inedite, ma nemmeno troppo in fin dei conti. Nel concreto, si va consolidando una nostra filosofia del lavoro portata a compimento attraverso la valorizzazione di alcune idee in nuce da tempo”. 

Dove si è svolta la premiazione?

“La premiazione non si è potuta svolgere secondo i canoni tradizionali e in presenza. Avremmo dovuto partecipare all’evento in programma a Fico Eataly World, a Bologna, il 24 ottobre scorso ma purtroppo è stato annullato. L’attestato l’abbiamo ritirato alla sede Ais a Cesena senza poter godere della bellezza dell’iniziativa in diretta”. 

Sorpresi per questo premio?

“A dire la verità non ci aspettavamo di ricevere subito un attestato tanto importante. La cosa che assume un significato particolare sta nel fatto che questo è soprattutto un premio al territorio. Indica, con chiarezza, una certa maturità enologica raggiunta dalle aziende del posto. Assieme al nostro vanno ricordati i riconoscimenti, nella provincia di Rimini, per la Enio Ottaviani Winery di San Clemente (Pagadebit), Podere Vecciano di Coriano (Sangiovese Riserva) e Collina dei Poeti di Santarcangelo (Passito)”.

Qualche ricordo che il premio le ha suscitato?

“Sì, alcuni ricordi legati a mio nonno Vitaliano. Era un amante dei concorsi enologici e lo si evince dai numerosi attestati raccolti qui. Risalgono addirittura all’epoca dell’Enohobby a Gradara. Li valorizzeremo meglio e li metteremo più in vista. Sono testimonianze da conservare gelosamente”. 

La scheda

Tipologia: vino bianco secco, fresco, sapido e di buona struttura

Descrizione: Villa Massani, che porta il nome del complesso storico settecentesco che include Fattoria del Piccione, è una Colli di Rimini Doc Rebola, la denominazione più importante e pregiata per i bianchi del Riminese. Di buon corpo, con piacevole freschezza e note di fiori delicati – ginestra e glicine – è avvolgente ed equilibrato. Villa Massani ricorda il mare con la sua spiccata nota salina

Vitigno: Grechetto gentile 100%

Titolo alcolometrico: 13,50%

Abbinamento: primi e secondi d pesce, crostacei

Temperatura di servizio: 8-10° C

Ubicazione vigneto: San Clemente

Certificazioni: vino biologico

Fattoria del Piccione