RiScatto 5.0, le storie di Loredana Cecchini diventano un blog che racconta il lavoro ritrovato degli over 50

  • di Marco Valeriani

RiScatto 5.0.

Storie positive. Di riscatto. Trame di una sensibilità accecante. Rivolte a riannodare i fili del proprio vissuto. Ripartendo dal punto in cui si temevano smarriti per sempre. 

“Questo blog è aperto a tutti gli over 50 che si sono reinventati un lavoro, a quelli che stanno provando a risalire la china e a coloro che non si sono arresi”. 

Loredana Cecchini – 54 anni, marchigiana di Montegallo, nell’Ascolano , una laurea, tre lingue parlate fluentemente, appassionata d’arte, maldestra ai fornelli è la blogger-non blogger del momento.

Loredana Cecchini, blogger di RiScatto 5.0

“Per oltre vent’anni – dice – mi sono crogiolata nella mia tranquilla quotidianità fatta di un lavoro stabile e ben retribuito, il mitico contratto a tempo indeterminato e una società a capitale pubblico alle spalle. A 49 anni arriva il licenziamento e la necessità di un cambiamento del tutto imprevisto e non pianificato. Al bivio tra “paura” e “nuova occasione” ho imboccato la seconda strada che mi sta portando da qualche parte. Non so ancora bene dove”.

Da quel bivio, anzi dall’aver imboccato la seconda strada, è nato il blog RiScatto 5.0 con Loredana seduta al timone “con determinazione ma senza abdicare alla piacevolezza”.

“Ero davvero stufa – ammette via Skype – di sentirmi dire che dopo i 50 anni non c’è più speranza nel mondo del lavoro. A quelle parole mi è partito l’incazzo dalla bocca dello stomaco. Durante la chiusura forzata d’inizio anno, il famigerato lockdown, ho soffiato via la polvere dal computer e mi sono detta: qui ci vuole un’idea. Una pagina Facebook? No, lo spazio avrebbe sacrificato il senso del racconto non rendendolo appieno. Meglio cercare un’alternativa. Spataccando su internet e mettendo meglio a fuoco i pensieri ho trovato la soluzione: quella del blog. Incredibile, proprio io che con ‘ste cose non ho mai avuto un rapporto particolarmente felice. Così è iniziata la raccolta delle prime testimonianze: tutte persone over 50, entusiaste e disponibili nel farmi partecipe del loro nuovo cammino. Un’autentica boccata d’ossigeno”. 

“Occorre un cambio di rotta, un cambio culturale e di mentalità. Proporre una visione diversa degli over 50. E non è soltanto il buttare là uno slogan del tipo Facciamoci coraggio! È molto di più: è un conoscere persone, o il sentirle al telefono anche per ore, che ce l’hanno fatta o ci stanno provando seriamente. Perché è questo a contare: il non darsi mai per vinti”.

Un libro, un manuale d’istruzioni RiScatto 5.0? È presto per avanzare altre ipotesi (bella però la parentesi dedicata a come si scrive un Curriculum Vitae Senior). Chissà, forse. Vedremo, c’è tempo. Non faccio progetti a lunga scadenza: sono una blogger per caso e va già bene così”.