Vini Food and Travel Italia, la Enio Ottaviani Winery di San Clemente si porta a casa il Reader Awards 2020

Premio alla Enio Ottaviani WineryPremio alla Enio Ottaviani Winery
  • di Marco Valeriani

L’ultimo riconoscimento, solo in ordine cronologico, per la Enio Ottaviani Winery arriva dalla splendida terra potentina, dal cuore della Basilicata.

Premio alla Rebola Secca DOP

A far da contorno ai Reader Awards Food and Travel Italia 2020, presente l’editore della versione italiana della rivista, Pamela Raeli, è stato il San Barbato Resort Spa & Golf.

Rebola Enio Ottaviani

Proprio qui, il 2 ottobre scorso, Davide e Massimo Lorenzi – motori inesauribili della cantina di San Clemente – sono stati premiati nella categoria Vini Food and Travel Italia grazie alla superba Rebola Colli di Rimini prodotta dall’azienda in Valconca.

La motivazione preparata dalla giuria

La cantina Enio Ottaviani di San Clemente – si legge nella motivazione del premio – svolge da anni un raffinato lavoro di valorizzazione territoriale. La loro Rebola Secca, una DOP dei Colli di Rimini, realizzata con uve Grechetto gentile in purezza, ha naso aromatico di acqua di rose, capperi, caco e bocca salina e fresca, perfetta per creare un mix di sapori e gusti assolutamente inimitabile”.

Motivazione giusta e sacrosanta, non c’è che dire!

Il momento della consegna del premio a Davide e Massimo Lorenzi

L’articolo del magazine Sette – Corsera

Dopo la consegna dell’Awards 2020, la settimana successiva – 9 ottobre – a dedicare un’intera pagina alla Enio Ottaviani Winery ci ha pensato il magazine 7 – Sette del Corriere della Sera.

Nell’articolo, Davide e Massino si raccontano così: “Il nostro lockdown durante i mesi più duri della pandemia? Siamo tornati alle origini, a vendere a porta a porta il nostro vino. Abbiamo rifornito di bottiglie la provincia di Rimini, in poche ore, alla temperatura corretta”.

Stop alle 18? Consegna sempre assicurata

Pubblicato il Dpcm del 24 ottobre, con la chiusura delle attività di ristorazione alle 18, tra le pareti di casa ci si è subito rimboccati le maniche.

Basta dare una sbirciatina al profilo Instagram della cantina: è immediatamente ripartita la macchina organizzativa. Lo staff si è rimesso in moto e prevede, terminato l’orario in presenza, la consegna a domicilio del vino fino alle 23 (davvero instancabili!).

È sufficiente scrivere un messaggio o una richiesta direttamente sulla pagina Facebook oppure, se preferite, telefonare al numero 392.6106060.