Sicurezza del territorio, il Sindaco Ciotti “blinda” Morciano di Romagna e accende le telecamere

Il Sindaco di Morciano, Giorgio CiottiIl Sindaco di Morciano, Giorgio Ciotti

Sicurezza del territorio: il Comune di Morciano, guidato dal Sindaco Giorgio Ciotti, stringe i tempi per innalzare il livello della sicurezza urbana. 

Accordo con la Prefettura

Sottoscritto con la Prefettura di Rimini e con le Forze dell’Ordine operanti sul territorio provinciale il ‘Patto per l’attuazione della sicurezza urbana’, alla presenza del Prefetto Giuseppe Forlenza, del Questore Francesco De Cicco, del Comandante provinciale dei Carabinieri Giuseppe Sportelli e del Comandante provinciale della Guardia di Finanza Antonio Giuseppe Garaglio. 

Un accordo che si pone come principali obiettivi la prevenzione e il contrasto del fenomeno della criminalità diffusa e la promozione del rispetto del decoro urbano, garantendo un rafforzamento dei presidi.

Videosorveglianza al via

A tal proposito, viene individuato come prioritario, spiega l’Amministrazione Ciotti in una nota, il progetto per “l’installazione e/o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nelle aree maggiormente interessate da situazioni di degrado e illegalità”. 

Il patto prevede l’attivazione di un’apposita cabina di regia, insediata all’interno della Prefettura e composta dalle Forze di Polizia, che si riunirà ogni sei mesi allo scopo di monitorare il rispetto degli accordi. 

Targhe delle auto sotto controllo

Nei giorni scorsi, con la firma dell’appalto, ha avuto inizio l’iter per la realizzazione dell’impianto di videosorveglianza e controlli varchi Ztl.

Il progetto porterà all’installazione di telecamere dotate di tecnologia Targa System 2Mpx per la lettura delle targhe con una precisione del 95 per cento sia in orario notturno che diurno. A queste si aggiungeranno altre telecamere ad alta risoluzione e ad infrarossi pensate ad hoc per il servizio di videosorveglianza.