Covid-19, San Clemente e Morciano: raccolta fondi e buoni spesa per le famiglie in difficoltà

EMERGENZA COVID-19

VISTO IL PERIODO LEGATO ALL’EMERGENZA SANITARIA IN ATTO

SI COMUNICA CHE DA 

VENERDÌ 27 MARZO 2020

IL COMUNE DI SAN CLEMENTE 

ATTIVERÀ IN COLLABORAZIONE 

CON LA CARITAS PARROCCHIALE

UN SERVIZIO DI SOSTEGNO

PER L’ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI PRIMA NECESSITÀ

DEDICATO ALLE FAMIGLIE PIÙ IN DIFFICOLTÀ

ATTRAVERSO L’EROGAZIONE DI BUONI SPESA

CONTATTARE IL NUMERO 334.3084861 (CINZIA)

COMUNICO CHE IL SERVIZIO È DESTINATO

SOLO ALLE FAMIGLIE CHE ATTRAVERSANO UN REALE 

MOMENTO DI DISAGIO ECONOMICO

– OGNI RICHIESTA SARÀ OGGETTO DI VALUTAZIONE –

La Sindaca del Comune di San Clemente

(MIRNA CECCHINI)

Il primo messaggio è apparso giovedì sera (26 marzo) sulla pagina Facebook della Sindaca di San Clemente, Mirna Cecchini, ed è stato poi rilanciato tramite i canali social del Comune. Un messaggio attraverso il quale l’Amministrazione ha deciso di farsi carico dell’urgenza che vede alcune famiglie in grave stato di bisogno a causa dell’emergenza Coronavirus. Famiglie non più in grado di provvedere all’acquisto dei beni alimentari e dei servizi di prima necessità. 

A questa prima comunicazione è seguita poi la notizia della possibilità di partecipare alla raccolta fondi per le stesse famiglie in difficoltà, con un piccolo contributo da versare sul conto corrente della Parrocchia di Sant’Andrea in Casale, che provvederà poi a girarli alla Caritas.

“Molti cittadini mi hanno chiesto di poter contribuire con piccole donazioni al fondo che il Comune in collaborazione con la Caritas Parrocchiale, ha messo a disposizione delle famiglie che stanno vivendo un momento di disagio economico a causa del COVID-19.
Ringraziandoli per la sensibilità e la generosità, sono stata autorizzata a pubblicare l’IBAN per eventuali bonifici.

LA RACCOMANDAZIONE È QUELLA DI SPECIFICARE NELLA CAUSALE IL DESTINATARIO DEL BONIFICO: C A R I T A S

IBAN IT26Y089 9568 1100 3000 0084 178

RIVIERA BANCA – PARROCCHIA DI SANT’ANDREA IN CASALE DI SAN CLEMENTE”.

Questa è la solidarietà dei fatti. Questa è la solidarietà che vede in queste settimane difficili il costante impegno delle istituzioni e della grande macchina del volontariato, CARITAS Parrocchiale in primis nel caso di specie, ma nessuno, nessuno escluso.

***

MORCIANO DI ROMAGNA

Anche a Morciano, Comune e Caritas stanno lavorando fianco a fianco. Qui sotto il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook del Sindaco, Giorgio Ciotti. Un altro importante segno di come nei piccoli centri della Valconca – anche in questo caso nessuno escluso – ci si prodighi senza risparmio d’energie a sostegno delle rispettive popolazioni, a cominciare dalle fasce più fragili e deboli, nel contrasto ad un’emergenza di carattere mondiale.

“La solidarietà dovuta

Comune e Caritas in campo contro le difficoltà economiche del momento

Al fine di dare immediato riscontro alle esigenze delle categorie economicamente più disagiate il comune di Morciano, sentito anche il comune di San Clemente il quale agirà analogamente sul proprio territorio, rafforza il ruolo di collaborazione con la Caritas ed il centro d’ascolto morcianese.

Il Comune di Morciano ha quindi stanziato una prima somma pari a 5.000 euro per fare fronte alle più URGENTI e COMPROVATE necessità delle famiglie di MORCIANO.

Si parte con buoni acquisto per generi alimentari  in particolare per quelle famiglie prive di reddito poi, a seguito anche di quello che deciderà il Governo, ci si occuperà delle bollette.

Un atto di solidarietà chiaro ed immediatamente operativo perché nessuno si senta abbandonato.

Per informazioni chiamare la Caritas di Morciano di Romagna al seguente numero di telefono 335.5914210 in alternativa contattare l’ufficio sociale del comune di Morciano tramite email affarigenerali@comune.morcianodiromagna.rn.it